La riflessione del giovedì

Ad un certo punto guardi il mondo dell’informazione e ti dici che non è possibile che ad ogni giornata o i politici sfruttano il meccanismo dei rimborsi e dei vitalizi per arricchirsi – dicesi rubare in senso volgare, ma in senso esatto è tutto legale – o si tratta di politici che si mettono ad avere a che fare con la criminalità organizzata. E un segretario di partito è obbligato a commissariare il suo partito nella sezione dove le indagini impazzano e non di può fare altrimenti perché se no crollano i consensi. I giornalisti come il sottoscritto, anche se lo è per un quarto se non un quinto, non potrebbero stare che bene, visto che ci sono tante cose su cui poter lavorare. Ma il livello del paese può stare altrimenti bene?

E’ una domanda a cui si potrebbe dare una risposta immediata. Ma prima ancora si può dire che una certa confusione può essere utile alla politica stessa. Per far capire che esiste politica e politica. Per fare repulisti di tanto vecchiume e emergere come classe dirigente onesta pur se considerata ladra dei soldi pubblici non facendo altro che il nulla rispetto ad un commerciante che si spreme le meningi per vendere la sua merce. E quindi, per un certo verso, ben venga un parapiglia politico come questo. Basta che poi i politici onesti si facciano vedere. Altrimenti, come un dolce appena sfornato, si sentirebbe odore nell’aria di elezioni anticipate.

La risposta alla domanda è no. E quindi una domanda successiva potrebbe essere: le elezioni eventuali farebbero bene in generale? Magari Renzi si salverebbe dalla tornata elettorale per il rotto della cuffia. Il fatto è come uscirebbe la compagine politica dei vari partiti o movimenti. I cinquestelle sarebbero molto probabilmente una forza, anche se molto ridimensionata. La Lega Nord farebbe il salto e metterebbe piede in Parlamento pesantemente. Berlusconi si metterebbe al traino di Salvini della Lega, e grazie a quei voti farebbe molto più opposizione se non a gara con il Pd. Il risultato quindi è un Parlamento, con l’Italicum approvato, con pochi partiti. Senza l’Italicum un caos. In tutto questo, se ci si mette anche la vacanza del Capo dello Stato, come uscirne?

Annunci
La riflessione del giovedì

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...